Dialoghi degli dei

venerdì 22 marzo, ore 11: replica per le scuole venerdì 22 marzo, ore 21
By Teatro Laura Betti
In Generazione Teatro
8 Mar, 2019
0 Commenti
321 Visite

DIALOGHI DEGLI DEI
di  I sacchi di Sabbia e Massimiliano Civica
con  Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano, Giulia Solano
produzione  Compagnia Lombardi-Tiezzi

Lo scrittore greco Luciano di Samosatadeve la sua fortuna ai cosiddetti Dialoghi degli dei, un divertissement letterario in cui, attingendo dal patrimonio del mito, offre una rappresentazione originale e ironica della cosmogonia classica, collocando scontri familiari, malefatte e pettegolezzi al centro dei rapporti fra le grandi divinità greche.

Ogni essere umano è caratterizzato da una naturale tendenza al gioco e al divertimento. Nel caso dei Sacchi di Sabbia, questa specie di istinto origina, di spettacolo in spettacolo, strutture combitorie autosufficienti e governate da regole. Partendo da testi, miti o partiture la formazione pisana e il suo regista, Giovanni Guerrieri, inventano giochi che mettono in scena il loro rapporto ludico con questi fonti, seguendo i passi di Luciano. Così, come accade giocando, i loro spettacoli divertono e, al contempo, trasmettono un messaggio fondamentale: le letture non lasciano indenni, ma diventano vita, patrimonio comune, conoscenza condivisa. Così facendo adattano i dialoghi in una moderna aula scolastica: mentre Zeus ed Era si scambiano pettegolezzi sulla vita degli abitanti dell’Olimpo, una maestra interroga sulla materia due alunni, con risultati diametralmente opposti.

Sotto il leggero velo della comicità e dell’intrattenimento, i Sacchi di Sabbia e Massimo Civica portano all’occhio e alla mente dello spettatore temi importanti e esplicitamente riferiti all’attualità. Le critiche si percepiscono ma non si trasformano mai in morali e, in linea con l’originaria opera di Luciano, si sviluppano come ironici dialoghetti, “discorsi per far passare il tempo”.

In collaborazione con

Nell’ambito di Generazione Teatro

Biglietti online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

facebook comments: