Dio ride – nish koshe

mercoledì 23 gennaio, ore 21
By Teatro Laura Betti
In Generazione Teatro
15 Gen, 2019
0 Commenti
1406 Visite

CTB CENTRO TEATRALE BRESCIANO E CORVINO PRODUZIONI

DIO RIDE Nish koshe

di e con Moni Ovadia

e con le musiche dal vivo della Moni Ovadia Stage Orchestra 
scene e costumi Elisa Savi

regia Moni Ovadia

A venticinque anni da Oylem Golem, Moni Ovadia torna con il suo Simkha Rabinovich, il vecchio ebreo errante che insieme a cinque musicanti, sei vagabondi in tutto, racconta storie del popolo e della cultura Yiddish rievocando melodie di un mondo passato, fatto di esilio ma anche di feste e riti di passaggio. Le sue canzoni, sempre in bilico tra umorismo e riflessione drammatica, narrano di un popolo sospeso tra cielo e terra, con lo stile che ha permesso alla cultura ebraica di farsi tramite di un racconto impossibile eppure necessario.

Una zattera in forma di piccola scena approdava in teatro venticinque anni fa. Trasportava sei vagabondi, cinque musicanti e un narratore di nome Simkha Rabinovich. A chi sentiva il desiderio di ascoltare, Simkha raccontava storie di una gente esiliata, ne cantava le canzoni, canti tristi e allegri, luttuosi e nostalgici, di quel popolo che illuminò e diede gloria alla diaspora. I musicanti lo accompagnavano con i loro strumenti e con lui rievocavano le melodie che quel mondo – fatto di comunità grandi, piccole e piccolissime – aveva creato per vivere le feste, le celebrazioni e i riti di passaggio. Dopo un quarto di secolo di erranza, Simkha Rabinovich e i suoi compagni di strada, ritornano per continuare la narrazione di quel popolo sospeso fra cielo e terra in permanente attesa, per indagarne la vertiginosa spiritualità con lo stile che ha permesso loro di farsi tramite di un racconto impossibile eppure necessario, rapsodico e trasfigurato, fatto di storie e canti, di storielle e musiche, di piccole letture e riflessioni alla ricerca di un divino ineffabile presente e assente, vivo e forse inesistente, padre e madre, redentore che chiede di essere redento nel cammino di donne, uomini e creature viventi verso un mondo di giustizia e di pace.

Abbonamento Politicamente Scorretto 

Nell’ambito di Generazione Teatro 
replica per le scuole superiori mercoledì 23 gennaio ore 11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

facebook comments: