In ricordo di Davide

By Teatro Laura Betti
In Fuori programma
9 Mag, 2018
0 Commenti
924 Visite

Da una settimana cerchiamo le parole per ricordare Davide ma non riusciamo a metterle in fila. Prima di tutto perché siamo increduli. Ci siamo scritti e sentiti fino al giorno prima della sua scomparsa e oggi, al caffè Margherita, ci è quasi sembrato di sentirlo arrivare con il suo sorriso e la sua aria di uno di casa. Perché con Davide era così: arrivati nello stesso periodo a Casalecchio, siamo diventati “di casa” insieme costruendo un gruppo di lavoro che è difficile ritrovare altrove. Anche se dipendenti di Istituzioni diverse in questi tredici anni abbiamo lavorato gomito a gomito, al servizio del progetto politico e culturale che voleva fare di questo teatro un punto di riferimento per l’area metropolitana, che voleva dargli un’anima e un’identità forte.  Pezzo dopo pezzo, attraversando periodi di grande entusiasmo così come periodi difficili, abbiamo costruito progetti, ragionato su strategie promozionali e problemi della struttura, sul rapporto con le scuole ed eventi di piazza come se fossimo parte dello stesso gruppo, e chi appartiene al mondo del teatro, sa a cosa ci riferiamo con la parola gruppo. Con la perdita di Davide abbiamo perso un pezzo importante del nostro gruppo. Non sappiamo cosa succederà nella prossima stagione, è andato nel periodo in cui noi chiudiamo, dandoci l’opportunità di ricordarlo  prima del nostro ultimo appuntamento su cui stavamo lavorando insieme.  Sappiamo però che  senza di lui sarà tutto più complicato: ci sono bastati pochi giorni per capirlo. L’altro giorno in un Festival qualcuno ha detto “A teatro non muore nessuno”: così Davide, ti immaginiamo a passeggio sui monti ad aprire nuovi sentieri e tutte le volte che ti cercheremo diremo la solita frase: ma porca miseria, perché non risponde?  A teatro non muore nessuno, Davide, e tu rimarrai qui, vivo, tra le mura del tuo amato Laura Betti.

Cira
Gregorio
Marisa
Sara

Prima dello spettacolo Corpo di Stato, il 9 maggio alle ore 20.30, l’Amministrazione comunale di Casalecchio di Reno ricorderà Davide Montanari, Responsabile del Servizio Casalecchio delle Culture, improvvisamente scomparso il 29 aprile scorso e a cui sarà dedicato questo appuntamento del Maggio dei Libri, pensato sulla linea culturale e civile del progetto Politicamente Scorretto, nella cui nascita e nel cui sviluppo Davide ha avuto un ruolo decisivo.

Interverranno la responsabile del Teatro Betti Cira Santoro, il sindaco Massimo Bosso, l’assessore comunale a Saperi e nuove generazioni Fabio Abagnato e Carlo Lucarelli.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti; si consiglia di recarsi in teatro con anticipo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

facebook comments: