SCIMMIE

20 NOVEMBRE ORE 9,30 E 11,30
By Teatro Laura Betti
In
3 Nov, 2014
0 Commenti
16313 Visite

scimmie_foto_luino_4

 

 

 

 

 

 

di Alessandro Gallo
regia Carlo Caracciolo
con Annabella Carrozza, Mariano Coletti, Vincenzo Coletti,
Anna De Stefano Alessandro Gallo, Carlo Geltrude

Nuovo Teatro Sanità 
in collaborazione con Caracò

Fascia d’età: 14 –18 anni
Tecnica utilizzata: teatro d’attore
Durata: 60 minuti

Spettacolo realizzato nell’ambito della rassegna Politicamente Scorretto Scimmie, tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro Gallo (Navarra 2011) vincitore della terza edizione del Concorso Letterario Nazionale “Giri di Parole” indetto da Navarra editore, racconta la storia di Gennaro, Franco e Tore, tre adolescenti che desiderano, a tutti i costi e con tutti i mezzi, entrare a far parte di un clan camorristico e baciare le mani al capo del sistema.Non è facile educarsi al crimine, ma i tre ragazzi sono scaltri, svegli, ambiziosi e in poco tempo riescono ad acquistare la fiducia del clan. Droga, sesso, rapine, violenza che produce altra violenza, la loro adolescenza si trasforma in una lotta per la conquista di un marciapiede, una panchina, un posto nel sistema. Un viaggio al sapore di sangue, cenere e piombo.Il quartiere osserva le loro imprese, c’è chi ha paura e chi vuole invece difendersi da queste scimmie o chi invece vuole cambiarli, avvicinandosi a loro con la speranza di portarli su un’altra strada, convincerli a ritornare indietro finchè si è ancora in tempo. La loro vita cambierà grazie all’incontro con Giancarlo, un cronista de Il Mattino, liberamente ispirato alla figura di Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra nell’85, cui il libro e lo spettacolo sono dedicati. Lo spettacolo nasce dall’incontro tra l’autore e la compagnia NTS’ e dalla loro esigenza di raccontare la resistenza contro ogni mafia, che ha già portato risultati importanti come il debutto a Casalecchio di Reno (Bo) nel novembre 2013 di “La giusta parte – testimoni e storie dell’antimafia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

facebook comments: