Teatro Dialettale

TOTT I SÂBET E ÄL DMANNDG A TEÄTER
XVII edizione


Sabato 9 febbraio ore 21
Domenica 10 febbraio ore 16
Gruppo dialettale bolognese
d. l. f. AS FA’ QUAL CHA’S POL
I DÛ AVUCHÈT
tre atti di Cesarina Tugnoli
regia di Cesarina Tugnoli
Due avvocati alla ricerca di una segretaria “non bella” e la loro vita che s’intreccia a quella di una clientela bizzarra, un ex fidanzato (della segretaria) ed un vicino strano: il tutto porterà a situazioni grottesche ed esilaranti.

Sabato 16 febbraio ore 21
Domenica 17 febbraio ore 16
Compagnia dialettale bolognese MARCO MASETTI
MO CHI TÁ MANDÈ IN PENSIÂN?
Due atti unici di Luciana Minghetti
regia di Luciana Minghetti
Casa di due coniugi: lei lavora in casa (poco perché passa il suo tempo a fare chiacchiere, gossip, giocare a carte etc.). Il marito in officina e si incontrano solo alla sera, ma all’ora della cena suona continuamente il telefono e non riescono ad avere un dialogo. Lui è in procinto di andare in pensione: si troveranno quindi a convivere non solo di notte come prima ma anche di giorno in una casa troppo piccola per le esigenze di tutti, chi la prenderà persa? E’ qui che inizia il bello!!!

Sabato 23 marzo ore 21
domenica 24 marzo ore 16
Compagnia dialettale bolognese
BRUNO LANZARINI
UNA VALIS ARPIATÉ
due atti di A. Guidetti & F. Frabboni
regia di Gian Luigi Pavani
La strana storia di una valigia nascosta piena di soldi, nascosta nella casa degli ignari proprietari. Tutto fila dritto finché al ladro non viene in mente di recuperarla.


Sabato 30 marzo ore 21
Domenica 31 marzo ore 16
Compagnia dialettale bolognese
ARRIGO LUCCHINI
LA FAMAJJA DI MAGARA
due atti di Valerio Fiorini
regia di Davide Amadei
Amedeo scopre che le sue adorabili ziette Dirce e Argia coltivano il vizio di mandare all’altro mondo anziani tristi e solitari offrendo loro del Clinto avvelenato. Per giunta, Tonino è convinto di essere il Duce e Giovanni è un criminale ricercato dalla polizia. Con una famiglia del genere c’è davvero da diventar matti


Sabato 6 aprile ore 21
Domenica 7 aprile ore 16
il duo Mario e Pippo Santonastasio
IL CABARÉ DI MARIO E PIPPO
Scovati quasi per caso dall’intuito di Marcello Marchesi, i fratelli Santonastasio si sono via via imposti nel difficile mondo dello spettacolo sino a diventare due autentici capiscuola del cabaret. Con Mario e Pippo (autori e registi del loro lavoro) ci troviamo di fronte ad una coppia di artisti dall’umorismo privo di volgarità, condito da un espressivo linguaggio mimico. Che altro? …ah sì buon divertimento.


Sabato 13 aprile ore 21
Domenica 14 aprile ore 16
Compagnia dialettale bolognese
COMPAGNIA DEL CORSO
BELL’AMÎGA
due atti di Anna Neri
regia di Fioralba Burnelli
Amiche con famiglie ed interessi diversi si ritrovano da sole periodicamente per rilassarsi e divertirsi. Quando però si troveranno a dover fare l’esperienza di convivenza sotto lo stesso tetto scopriranno quanto l’amicizia sia fragile di fronte alle singole abitudini, ma soprattutto anche quanto sia preziosa la presenza maschile