Teatro Arcobaleno vince il Premio Eolo Award 2018

By Teatro Laura Betti
In News
16 Apr, 2018
0 Commenti
108 Visite

ex aequo con Futuri Maestri del Teatro dell’Argine

Eolo, storica rivista del Teatro Ragazzi Italiano, ha premiato come migliori progetti artistici ed educativi Teatro Arcobaleno e Futuri Maestri, progetti della rete bolognese di cui ATER e il Teatro Laura Betti sono promotori e partner

Giovedì 3 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro Munari di Milano, nell’ambito del Festival Segnali, si è svolta la cerimonia di premiazione degli Eolo Awards, assegnati dalla storica rivista di teatro ragazzi Eolo, diretta da Mario Bianchi.

Dopo aver assegnato i premi per i migliori spettacoli italiani è toccato al miglior progetto culturale ed educativo: a sorpresa sono stati due, entrambi bolognesi e realizzati da un’ampia rete di partner del territorio, di cui ATER e il Teatro Laura Betti sono promotori e partner con un raggio d’azione che supera i confini della città. Si tratta di Teatro Arcobaleno, progetto per un’educazione alle differenze di genere e di orientamento sessuale promosso e Futuri Maestri, il progetto del Teatro dell’Argine che da ottobre 2015 e a giugno 2017 ha coinvolto oltre 1000 bambini, bambine e adolescenti dai 3 ai 18 anni al quale il Teatro Laura Betti ha partecipato con un contributo di Laura&Leo Radio.

Due progetti diversi che assieme esprimono un’attitudine alla progettazione di rete e condivisa fra istituzioni culturali ed educative dal territorio. Sono tante le realtà bolognesi che a vario titolo hanno preso parte a entrambi i progetti: ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, La Baracca – Testoni Ragazzi, Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno, ATER circuito regionale dell’Emilia Romagna, Teatro dell’Argine, Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”.

Le motivazioni del premio a Teatro Arcobaleno, di cui il Teatro Laura Betti è stato uno dei soci fondatori nel 2012, accompagnato da subito dal Comune di Casalecchio di Reno con il Centro per le famiglie Linfa e ASC insieme, sono le seguenti:

Per essere riuscito, in un momento di grande oscurantismo come quello in cui stiamo vivendo, a costruire un progetto fortemente condiviso, tra soggetti forniti di diverse competenze e specificità, con l’intento di utilizzare il linguaggio teatrale per educare le giovani generazioni al rispetto delle differenze, intese non come pregiudizi, ma anzi, come risorse portatrici di ricchezza culturale, e motori di un dialogo all’interno della società contemporanea. Il progetto si basa su una rassegna teatrale rivolta a pubblici di diverse fasce d’età, collegata ad un progetto educativo organico che accompagna la visione degli spettacoli, con laboratori e incontri di formazione, affinché ogni piccolo spettatore e ogni piccola spettatrice possa farsi delle domande, e confrontarsi con gli altri su possibili risposte.  Primo nucleo ideatore del progetto sono stati Daniele del Pozzo, direttore di Gender Bender Festival /Valeria Frabetti, Baracca/Testoni Ragazzi/ Cira Santoro, Teatro Comunale Laura Betti ATER (nel 2012 ERT) /Federica Zanetti, Docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Bologna

Teatro Arcobaleno è un progetto promosso da Gender Bender Festival e Il Cassero LGBT Center in partnership con: La Baracca – Testoni Ragazzi; ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna; Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno; ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione; Arena del Sole di Bologna; Teatro Storchi di Modena; Teatro Fabbri di Vignola; ITC Teatro e Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena; CSGE – Centro Studi sul Genere e l’Educazione del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bologna; LInFA Luogo per Infanzia, Famiglie e Adolescenza del Comune di Casalecchio di Reno; Istituzione Casalecchio delle Culture; Commissione Pari Opportunità Mosaico – ASC InSieme. Con il sostegno di: Regione Emilia-Romagna – Assessorato al Bilancio, Riordino istituzionale, Risorse umane e Pari opportunità; Settore Cultura del Comune di Bologna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

facebook comments: